concluso il bando indetto dal comune di parma per la valorizzazione dei quartieri

Sabato 28 gennaio verrà presentato il video-documentario realizzato dalla Cooperativa Sociale Cabiria

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

Lo scorso agosto il Comune di Parma ha indetto il bando per il progetto "Volontariamente: pensare e progettare attività per la valorizzazione dei quartieri" con l'obiettivo di valorizzare i quartieri della città, incentivare le forme di collaborazione tra associazioni e Consigli dei Cittadini Volontari, favorire la cittadinanza attiva, creare opportunità di confronto e aggregazione. Tra i partecipanti al bando anche la Cooperativa Sociale Cabiria. Cabiria, con il video-documentario "Scuola primaria Cocconi 1898/2017. Un cortometraggio dal volto umano", ha raccontato lo storico quartiere Oltretorrente attraverso un punto di vista inedito: i protagonisti di ieri e di oggi. L'Istituto Cocconi nasce nel 1898 ed è il primo edificio costruito con la precisa intenzione di ospitare una scuola; ben presto diventa un'importante realtà formativa, simbolo dell'istruzione parmigiana e luogo di incontro di centinaia di bambini e ragazzi. La "narrazione-visiva" è stata realizzata grazie alle interviste fatte agli ex alunni, della classe 1950 e 1960: attraverso la loro memoria viene raccontato il trascorrere del tempo, l'evoluzione sociologica, i mutamenti delle mode e delle tendenze, la scolarizzazione, i metodi di insegnamento e l'alfabetizzazione, attraverso le quattro mura dell'Istituto. Un cortometraggio dal "volto umano" in cui si intrecciano momenti di vita vera, personaggi che - con le loro rughe e i ricordi sbiaditi - forniscono uno spaccato di quella che era Parma e il quartiere Oltretorrente. Il laboratorio video di Cabiria "Buone Pratiche" nasce nel 2015 con il preciso obiettivo di essere un'attività di riabilitazione psico-sociale, promuovendo la socializzazione, la collaborazione, l'integrazione attraverso progetti di questo tipo. Il suo team di registi, tecnici del suono e delle luci, sceneggiatori, montatori, infatti è costituito da persone seguite dal Dipartimento di Salute Mentale con il sostegno dei loro educatori e volontari della società civile. Il laboratorio video è attivo al giovedì presso la sede di Cabiria in via Minozzi 10/A (per saperne di più: 0521 282278 - 3408000786). Mirco De Riva, responsabile del laboratorio video di Cabiria, afferma: "Questo è un progetto che ci rende molto orgogliosi. Abbiamo deciso di occuparci dello storico quartiere Oltretorrente perché qui nacque la prima sede di Cabiria e perché ogni giorni ci ritroviamo tra le sue vie, i suoi borghi e le sue piazze. La realizzazione del video ha visto l'entusiastica partecipazione di enti e associazioni storiche dell'Oltrettorente, da sempre pronte a portare il loro sostegno al territorio: un grazie speciale alla Biblioteca Civica, all'Archivio Storico, al Centro Lino Ventura, al Circolo Aquila Longhi, al Centro Studi Movimento e al Cinema D'Azeglio e il CCV Oltretorrente". Sabato 28 gennaio alle ore 10.30 il video verrà presentato presso il Cinema D'Azeglio alla presenza dei Consigli dei Cittadini Volontari, Comune di Parma e Istituti Superiori. Durante l'occasione verrà anche presentato il nuovo corso per videomaker per le Scuole Superiori.

Torna su
ParmaToday è in caricamento