Verso Traiettorie alla Casa del Suono

Due composizioni, e due prime assolute, alla Casa del Suono di piazzale Salvo d’Acquisto per il nuovo appuntamento previsto dal cartellone di “Verso Traiettorie…”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

Due composizioni, e due prime assolute, alla Casa del Suono di piazzale Salvo d’Acquisto per il nuovo appuntamento previsto dal cartellone di “Verso Traiettorie…”, la rassegna di musica moderna promossa dalla Casa della Musica in collaborazione con Fondazione Prometeo: il concerto, il sesto della serie, è quello che il prossimo lunedì 23 maggio alle 20.30 porterà nel bellissimo spazio della ex chiesa di Santa Elisabetta un concerto elettroacustico di grandissimo interesse e novità.

Due violini, una voce e le possibilità offerte dalla moderna tecnologia elettroacustica saranno i protagonisti di questa serata: i violini, quelli di Enzo Porta e Raffaello Negri, la voce, quella dell’attrice Valentina Barbarini. Una voce storica della musica contemporanea da diversi decenni a questa parte, è sicuramente quella del violino di Enzo Porta, che si è affermato come uno degli artisti più sensibili alla ricerca didattica ed alla diffusione della musica del Novecento. A quest’ultima si è dedicato da sempre, col Quartetto di Milano e con la Cameristica Italiana, con programmi per violino solo, per violino e pianoforte, per flauto e violino, in un'intensa attività concertistica a livello internazionale. Raffaello Negri, suo allievo, è stato per oltre un decennio primo violino e solista nell'ensemble Europa Galante; anch'egli si occupa di didattica, oltre ad aver realizzato diverse incisioni e ad essersi esibito nelle sale di tutto il mondo. Valentina Barbarini dal 2005 entra a far parte stabilmente dell’ensemble artistico di Lenz Rifrazioni, partecipando a diversi progetti scenici per la regia di Maria Federica Maestri e Francesco Pititto, segnalata dalla critica come una delle giovani attrici più sensibili della scena performativa contemporanea.

A ribadire l’importanza di questo concerto è il programma, che offrirà due composizioni in prima esecuzione assoluta: la prima è di Fabrizio Fanticini,  Wunderkammer (2009-2011) per due violini e live electronics, una commissione Label–Casa della Musica che sarà eseguita con l’intervento di Andrea Cremaschi, assistente musicale, Fons Adriaensen, liveelectronics e Martino Traversa, regia del suono; la seconda è di Francesco Maria Paradiso, Come suona la torza rima (2010-2011) Derive elettrofoniche da Finnegans Wake di James Joyce per registri vocali, elettronica fissata (sound file digitale) e installazioni, una commissione Label-Casa della Musica-Fondazione Prometeo per un progetto realizzato in collaborazione con Lenz Rifrazioni; l’esecuzione vedrà l’intervento di Francesco Maria Paradiso, regia del suono.

I biglietti (Intero: Euro 10, Ridotto: Euro 5) saranno messi in vendita il giorno stesso del concerto presso la Reception della Casa della Musica a partire dalle ore 10. A coloro che sottoscriveranno la FPCard 2011 verrà riconosciuto l’ingresso gratuito ai concerti. Per informazioni: Casa della Musica, tel. 0521 031170, www.lacasadellamusica.it; Fondazione Prometeo, tel. 0521 708899 – 031128, www.fondazioneprometeo.org. L'iniziativa è realizzata grazie anche al sostegno della Regione Emilia Romagna e della Provincia di Parma.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento