rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
ParmaToday

le associazioni animaliste chiedono l'aiuto del sindaco per il caso macachi di parma.

Le associazioni animaliste chiedono l'aiuto del sindaco per il caso macachi di Parma, chiedendo di seguire l'esempio del comune di Verona che si sta esponendo contro la sperimentazione sugli animali.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday META PARMA E AVI PARMA CHIEDONO L' AIUTO DEL SINDACO PER IL CASO MACACHI DI PARMA. Signor sindaco scriviamo questa lettera aperta come cittadini e abitanti di questo pianeta per chiederle di seguire l'esempio del comune di Verona e intervenire anche lei come primo cittadino contro gli esperimenti sugli animali che purtroppo sono ancora in uso nell'università della sua città. Lei è il "primo cittadino", sappiamo che non ha potere in merito ma tutti noi come cittadini abbiamo il dovere di aiutare questi animali e anche la stessa ricerca esponendoci tutti e chiedendo una ricerca etica e di fermare gli esperimenti sugli animali. Il comune di Verona si sta battendo insieme ai cittadini per fermare gli esperimenti sugli animali, hanno liberato i macachi in accordo con l'università di Verona (che ringraziamo tantissimo) e stanno cercando di salvare i cuccioli di beagle che sono in un centro sperimentale di Verona. Tantissimi cittadini sono ormai contrari agli esperimenti sugli animali, l'opinione pubblica è stata particolarmente scossa da tutto questo e le proteste non si sono mai fermate. Sono creature, hanno dei volti e hanno dei nomi. Loro sono Alan e Larry, Marta e Charlie, loro sono creature! Loro sono diventati ormai un SIMBOLO DI LIBERTÀ e sono entrati nel cuore di tutti. Ma quanti macachi sono già stati uccisi in tutti questi anni? Quanti cani, quanti gatti, quanti topi? Quante creature? La ricerca non ha più bisogno di tutto questo e l'informazione ormai è alla portata di tutti. Tantissimi scienziati (vedi ad esempio la Limav) sono contrari a tutto questo, sono contrari proprio perchè gli esperimenti sugli animali rallentano la stessa ricerca e sono uno spreco di risorse. Moltissimi cittadini come noi inoltre sono contrari a questi esperimenti per RAGIONI ETICHE, come lo sono tutte le persone che da oltre due anni stanno lottando in tutta Italia per salvare queste creature. Chiediamo pietà e cuore per queste povere creature innocenti e di aiutarci a fermare questi esperimenti. Scrivo non solo a mio nome ma a nome di tutte le persone che stanno lottando con tutto il cuore per salvare questi animali. E siamo tanti. Aiutateci ad aiutarli. Vogliamo una ricerca etica, che dia risultati senza sacrificare altre vite. Oltre a un corpo da curare abbiamo anche una coscienza da tutelare e non possiamo accettare ciò che è umanamente inaccettabile. Sperando nel suo aiuto, infinitamente grazie. Confidando nel suo aiuto, la invitiamo a unirsi a tutti noi alla manifestazione per chiedere la liberazione dei macachi che si terrà a Parma domenica 12 dicembre ore 14.30 Piazza della Pace. Invitiamo anche tutti i cittadini di Parma a scendere in piazza, ricordando che a Verona si sta lottando per salvare 20 cuccioli di beagle dalla sperimentazione. Aiutiamo gli animali, non possono difendersi da soli. Aiutiamoli noi! Grazie. Katia Ruggiero referente Meta Parma e Avi Parma.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

le associazioni animaliste chiedono l'aiuto del sindaco per il caso macachi di parma.

ParmaToday è in caricamento