rotate-mobile
Lunedì, 6 Febbraio 2023
ParmaToday

oppici, al bassano, vuole il secondo nell'irc

Se la partita per il primato, nel Trofeo 2 Ruote Motrici Sport, si è già chiusa il pilota di Medesano, in gara per Collecchio Corse, punta dritto al podio.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

Tre sono già stati messi in soffitta ed all'appello ne manca uno soltanto, il Rally Città di Bassano, per far calare il sipario sull'International Rally Cup 2022. Il prossimo fine settimana, più precisamente tra Venerdì 28 e Sabato 29 Ottobre, si decideranno le sorti di una delle serie più amate a livello nazionale, a coefficiente a quota 1,5. Collecchio Corse si presenterà in provincia di Vicenza con il chiaro intento di supportare al meglio Fabio Oppici, quest'ultimo al via di una trasferta senza alcuna possibilità di appello. Se è vero che la lotta per il titolo nel Trofeo 2 Ruote Motrici Sport si è conclusa con una gara d'anticipo, successo di Buccino, la lotta per gli altri gradini del podio rimane ancora aperta. Il portacolori della scuderia con base a Felino si ritrova attualmente al secondo posto ma il margine sulla concorrenza risulta essere particolarmente risicato, trasformando il Bassano in un giudice inesorabile che consegnerà la posizione migliore a chi sarà davanti al termine. “Il trofeo è stato già vinto da Buccino” – racconta Oppici – “ma siamo ancora in piena lotta per il secondo posto. Non possiamo dire di avere un vantaggio da gestire perchè siamo tutti molto vicini. In buona sostanza chi riuscirà a stare davanti in questa gara si porterà a casa il secondo posto. Non potremo fare calcoli o giocare di strategia. Bisognerà soltanto stare davanti ai nostri rivali diretti in campionato. Siamo pronti per questa sfida e non vediamo l'ora di iniziare la lotta.” Per prepararsi al meglio, per un fine settimana da dentro o fuori, Oppici è stato protagonista di un più che positivo Sebino che, pur concluso con un ritiro, ha lasciato importanti segnali positivi. “Al Sebino il finale non è stato dei migliori” – sottolinea Oppici – “ma dobbiamo guardare al bicchiere mezzo pieno ed il passo che abbiamo mostrato in gara era ottimo. Questo ci fa ben sperare per questa ultima trasferta. Sarebbe bello portare a casa il secondo in campionato.” Due le giornate di gara che attenderanno al varco Oppici, in coppia con il fido Davide Pisati sulla Peugeot 106 Rallye in versione gruppo N, ad iniziare da un Venerdì che si articolerà sull'unico passaggio sulla “Rubbio” (7,34 km), da affrontare alla luce delle fanaliere. Il Sabato seguente ci si sposterà su altre due classiche del Bassano come la “Valstagna” (11,84 km) e la “Cavalletto” (22,93 km), prima di concludere il giro con la ripetizione della “Rubbio”. Un secondo passaggio, sul terzetto di crono, sarà ripetuto durante il pomeriggio. “Non ho mai corso questa gara” – conclude Oppici – “e sicuramente questo non sarà un fattore che potrà giocare a nostro favore perchè qui si trovano avversari locali sempre molto agguerriti. Dovremo cercare di fare la gara sui nostri diretti rivali in campionato perchè ci troveremo davanti un percorso molto impegnativo, chiamato mundialito non a caso. La Valstagna è considerata l'università del rally e credo che non ci sia bisogno di aggiungere altro. Siamo fieri e contenti di poter essere al via di questa prestigiosa gara. Speriamo di fare un buon risultato.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

oppici, al bassano, vuole il secondo nell'irc

ParmaToday è in caricamento