menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pizzarotti: "E' un risultato storico, lavoriamo al ballottaggio"

Il sindaco uscente parla davanti al Municipio: "I 5 Stelle? Una lista costruita contro qualcun'altro non può funzionare, c'è stata un'involuzione, nel 2012 portavano contenuti ed un programma"

Federico Pizzarotti è arrivato davanti al Comune di Parma nella lunga notte elettorale: "L'importante è il risultato finale, ovvero il ballottaggio. E' una sfida nuova: ci sono quindici giorni per far capire bene le differenze, per far capire la preparazione, la differenza dei contenuti, la nostra capacità di non far rallentare la città, quello che sono gli altri ovvero l'incapacità di governare che vorrebbe dire partire da zero. Continuerò a lavorare per far che si che le persone tornino alle urne: il dato più deludente su Parma, in linea con tutta l'Italia è che ci sono stati meno votanti del 2012. Lo sconforto che c'è verso la politica nazionale si riflette anche sul locale. Il mese di giugno non aiuta la partecipazione ma lavoraremo sui contenuti"

Cosa pensa del risultato negativo dei 5 Stelle, che arrivano solo al 3%?

"Vuol dire che noi siamo cresciuti come minimo del 12, 15% e che loro, il centrosinistra, invece sono calati dell'8 rispetto al 2012%. Se guardiamo i numeri questi ci premiano comunque. Nel 2012 il gruppo è stato fondamentale: eravamo persone pacate che avevano un programma". Cercherete delle alleanze? "Io non penso che i voti appartengano ai partiti, si tratterà di interessare quelli che hanno votato per altre liste al nostro programma, alle nostre proposte. L'errore più grande da fare è pensare che i cittadini seguano le indicazioni dei partiti".

Come poterà avanti la campagna elettorale?

"Dobbiamo vedere quali temi trattare ma la linea sarà quella degli ultimi due mesi: noi abbiamo un programma di 100 pagine che ha cercato di raccontare la complessità della città". 

Si aspettava Scarpa così vicino?

"Se noi guardiamo il 2012 la situazione era molto diversa, non mi interessa essere al 35% o al 45%, L'importante sarà il ballottaggio. L'astensionismo è un problema per la res pubblica".

Che lettura dà del risultato dei 5 Stelle in tutta Italia ?

"Se anche nelle altre città la lista è stata creata contro qualcun'altro e non per parlare di qualcosa forse c'è stata un involuzione: nel 2012 la partenza è stata parlando di contenuti, adesso si parla per frasi fatte e più di temi nazionali che locali": 

IL POST SU FACEBOOK - "Voglio dire grazie ai Parmigiani che hanno creduto in un progetto nuovo, civico e libero. Arrivare al ballottaggio da soli è un risultato storico, che dimostra la forza del nostro gruppo, unito da valori e non dagli interessi. Adesso c'è bisogno di tutti per continuare a crescere. Il futuro di #Parma dipende da ognuno di noi. #EffettoParma #PizzarottiSindaco"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Parma rischia di finire in zona rossa

  • Cronaca

    Firmato il Dpcm: tutte le restrizioni fino a Pasqua

  • Cronaca

    Covid: scendono i casi, salgono i morti

  • Cronaca

    Oggi il Dpcm: le scuole a Parma verranno chiuse?

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento