menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Boys, gara di solidarietà per la lotta alla fibrosi cistica

E' giunta alla sua sesta edizione la tradizionale Riffa organizzata dai tifosi gialloblu per raccogliere i fondi necessari all'acquisto di apparecchiature diagnostiche per l'Associazione Fibrosi Cistica della Pediatria del Maggiore

Anche quest’anno, come ormai consuetudine, è imminente la tradizionale Riffa dei Boys, giunta al suo sesto anno. Ecco il comunicato dei tifosi gialloblu:

"Tutti i tifosi e non, sono invitati a partecipare e non solo per cercare di aggiudicarsi i premi messi in palio (cogliamo l’occasione per invitare tutte quelle persone che hanno un’attività commerciale, e vogliono gentilmente collaborare a questa iniziativa, a contattarci tramite il nostro indirizzo e-mail o passando direttamente nella nostra sede), ma soprattutto per raggiungere i due grandi obiettivi che la nostra lotteria si prefigge.

Il nostro principale scopo è quello di sostenere economicamente anche quest’anno, l’Associazione Fibrosi Cistica della Pediatria dell’ospedale di Parma, acquistando delle apparecchiature moderne per uso diagnostico, indispensabili per la cura e la ricerca di questa grave malattia, sempre più diffusa e che colpisce soprattutto i bambini. Il secondo scopo è quello di coprire parte delle spese che il Gruppo sostiene durante l’attività annuale, incentivando la presenza dei tifosi (soprattutto dei più giovani) in trasferta, mantenendo autonomamente la nostra sede, luogo di aggregazione e di ritrovo per tutti noi e tutte le altre attività, volte ad amalgamare persone nel nome di Parma e ad onorare i nostri colori in ogni città.

E’ doveroso ricordare che il nostro Gruppo, non ha e non vuole altri sostentamenti economici al di fuori di queste iniziative che stiamo illustrando e la vendita del nostro materiale; nessuna delle nostre attività è svolta ai fini di lucro. Solidarietà (ricordiamo la raccolta di fondi per il popolo abruzzese), beneficenza, altruismo sono tra i valori e gli ideali che il nostro Gruppo intende proseguire in quel cammino che dal 1977, accompagna ognuno di noi rendendoci orgogliosi di essere Ultras anche per questo, tramandandoli di generazione in generazione e trasmettendo ai più giovani, l’orgoglio di appartenenza ai Boys. Ringraziamo anticipatamente tutti coloro che collaboreranno a questa beneficenza, comprando anche solo un biglietto a testa… Perché basta davvero poco per tenere acceso il nome di Parma e dei Boys!".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Ponte della Navetta, Alinovi al Ministero: “Aprirlo entro Pasqua”

  • Attualità

    Aree verdi: 250 mila euro per i nuovi giochi bimbi

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento