rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Sport

Il Parma fa... squadra: parte la Campagna di raccolta fondi in favore delle persone in difficoltà

Domenica, in occasione della partita contro il Romagna Centro, i ragazzi di Apolloni sono scesi in campo con cinque salvadanai, icona di 'Parma Facciamo Squadra', la campagna che sostiene tante persone che rischiano la poverà

'Parma facciamo squadra' si schiera con chi vuole rimettere in gioco la propria vita e superare momenti di difficoltà  temporanei, chi vuole ripartire ma non puà farlo senza un piccolo aiuto economico. La terza edizione della Campagna posa lo sguardo sulle persone vulnerabili per intercettarle prima che scivolino in una condizione di provertà irreversibile. Il fondo che nascerà dalle donazioni raccolte, sarà un fondo di garanzia che permetterà di erogare prestriti a chi, per motivi anagrafici o per vicissitudini professionali e personali, non può accedere al credito bancario tradizionale. Ingredienti essenzial perché la Campagna raggiunga il successo sono l'esperienza dell'Associazione Ricrediti, nei progetti di micro credito e l'impegno dei tanti volontari pronti ad affiancare i beneficiari di Parma Facciamo Squadra. Fondazione Cariparma, Barilla e Chiesi Farmaceutici sono gli altri compagni di strada fondamentali che moltiplicheranno per quattro ogni fonazione, aggiungendo un euro per ogni euro donato, mentre è Forum Solidarietà a coordinare ogni fase della Campagna. Per donare il proprio contibuto bastano pochi clic sul sito www.parmafacciamosquadra.it.

ARNALDO CONFORTI (DIRETTORE FORUM SOLIDARIETA’): “È un’iniziativa sostenuta e condivisa da tanti soggetti del territorio, come la Prefettura, la Diocesi, l’Università, l’Upi, l’Ussl e tante altre realtà. La collaborazione con il Parma Calcio è iniziata a maturare quest’estate, quando abbiamo seguito con attenzione la nascita di Parma Calcio 1913. Tutti conosciamo i giorni grandi che il Parma ha vissuto, ma anche quei giorni bui in cui sembrava andare tutto male. Abbiamo visto però anche la rinascita e l’entusiasmo, e questa parabola vogliamo che sia introdotta anche nei nostri cittadini, in quelli che hanno perso il posto di lavoro o hanno avuto un momento di sfortuna. Speriamo che attraverso “Parma facciamo squadra” di regalare una rinascita alle persone meno fortunate. Alcuni aspetti molto pratici: donare è molto semplice, possono farlo tutti attraverso il nostro sito, attraverso carta di credito sul circuito Paypal o attraverso bonifico. Ogni donazione viene moltiplicata da Barilla, Fondazione CariParma e Chiesi Farmaceutici”.

NEVIO SCALA (PRESIDENTE DI PARMA CALCIO 1913): “Quando il mio Capitano Lorenzo Minotti mi ha accennato a questa iniziativa, come persone privata e come Presidente di questo nuovo Parma non ho avuto dubbi che il Parma sarebbe rimasto al fianco di questo progetto per promuover la possibilità a questo “Parma facciamo squadra” di essere protagonista per poter essere d’aiuto a chi ne ha bisogno”.

LUIGI AMORE (SEGRETARIO GENERALE DELLA FONDAZIONE CARIPARMA): “Ringrazio il Parma Calcio per l’ospitalità e per la simpatia con la quale ci aiuta a far conoscere quest’iniziativa. Con questa campagna raccogliamo un fondo per chi ha bisogno di un credito e non riescono ad ottenerlo perchè non possono dare le necessarie garanzie. Sono piccoli prestiti per risolvere emergenze famigliari, una cartella di equitalia, uno stato di malattia che porta a perdere il lavoro o finire in cassa integrazione. Possono essere emergenze o idee imprenditoriali, per tutti coloro che hanno idee ma non trovano nessuno che conceda un credito. Questa è una cosa che Fondazione CariParma ha già sperimentato in passato con buoni risultati. La raccolta è importante, perchè più fondo ci sarà più credito sarà fatto, ma è quasi un pretesto, perchè Barilla, CariParma e Chiesi avrebbero potuto costituire questo fondo da soli. Ma in questo modo possiamo farlo conoscere, rendendolo una cosa della comunità parmigiana. Vogliamo dare conto di quello che facciamo, condividendo e mettendo insieme le idee. È un’occasione per dare assistenza agli ultimi, perchè ci sono delle situazioni che non possono essere risolte senza assistenza. Poi però ci sono anche i penultimi, ovvero quelli che rischiano di diventare ultimi, e noi vogliamo recuperarli ed includerli”.

"E' un modo per dare un messaggio positivo e una nuova opportunità a questa squadra che si lega al territorio in maniera viscerale. Il Parma si sente parte integrante di questa città, mira ad essere un'unica cosa con la propria gente". Lorenzo Minotti parte da qui: "Devo dire che il mio assenso è stato totale a questa iniziativa, stiamo ricevendo tanto e vogliamo dare tanto dal punto di vista dell'impegno e dell'esempio a questa comunità. Abbiamo colto al volo l'opportunità più unica che rara, volevo ringraziare la fondazione 'Parma Facciamo Squadra' e tutti i giocatori che si sono messi a disposizione per questa iniziativa. Vogliamo sfruttare questo momento magico, abbiamo passato due mesi difficili e ora che si sono accese le luci vogliamo sfruttare tutto quello che è a nostra disposizione per fare cose di questo tipo. Gireremo presto uno spot, noi come società ci poniamo l'obiettivo di veicolare messaggi importanti e ci rendiamo disponibili. Il nostro impegno è massimo, domenica siamo andati in campo con la maglietta, se poi i giocatori vorranno rendersi disponibili ad aiutare materialmente e addentrarsi a questa collaborazione sarà solo una cosa buona".

Lucarelli spiega come la squadra abbia abbracciato subito l'idea: "Abbiamo visto il video e abbiamo dato subito la disponibiliotà e il contributo a questo progetto. Dobbiamo renderci disponibili con questa gente e con questa città, non solo la domenica al campo, ma sempre, per far vedere tutto quello che di buono possiamo fare fuori dal campo. A fare del bene ti senti bene. C'è grande entusiasmo".

Il Dg Luca Cara: "Volevo fare i complimenti a questa fondazione che conosco da tanto tempo. Ci sono sempre situazioni drammatiche che portano a situazioni estreme. Con un piccolo aiuto aconomico queste persone si possono salvare. Cechiamo di aiutare per quanto ci è possibile, tutte le realtà che a Parma fanno del bene. Questo è un nostro obiettivo. Cercheremo in tutti i modi di fare tutto quello che è nelle nostre possibilità, quando Lorenzo Minotti mi ha detto se c'èera la possibilità di fare qualcosa ho detto subito di sì".

"Domenica è stato bellissimo, un'emozione forte vedere dal campo tutto quanto" Clelia Bergonzani di Forum Solidarietà aggiunge: "E' stato bello tornare a lavorare con il Parma dopo un paio di anni, i tempi per l'accordo sono stati brevissimi, e la cosa che vorrei dire è che continuao a vedere una città che si mostra disponibile ad aiutare vchi è in difficoltà".  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Parma fa... squadra: parte la Campagna di raccolta fondi in favore delle persone in difficoltà

ParmaToday è in caricamento