Inter - Parma 1-0 | Gollonzo di Rocchi, secondo k.o. consecutivo

Al 36', quando la squadra di Donadoni rifiata, l'ex Lazio fa 101 in A su assist di Jonathan, con la difesa gialloblù che sta ferma a guardare l'attaccante che colpisce di prima intenzione

Rocchi esulta dopo il gol del vantaggio - TM News Infophoto

Senza paura a San Siro. Il dictat di Donadoni è stato chiaro. Con il pensiero rivolto al campo e non all'Inter in emergenza, come riferito in conferenza stampa, il Parma mette sul tavolo della partita tre assi pesanti senza alcun bluff. Tutto vero, con Belfodil, Amauri e Sansone in carne e ossa contro i colossi, per stazza fisica si intende, Ranocchia e Juan Jesus con Jonathan a destra e Zanetti a sinistra. Tre maglie per allargarne quattro efavorire l'ingresso in area di centrocampisti e terzini che vanno ad accompagnare l'azione. E mentre l'Inter si affida alle verticalizzazioni di Kovacic, il Parma si basa sul fisico di Ama.

IL MATCH - Che favorisce subito l'incursione di Benalouane sulla destra, il cui tiro, il primo della gara, non impensierisce Handanovic. Belfodil si muove molto, cerca di interpretare bene le due fasi e di dare un'occhiata a Schelotto che agisce da quelle parti. Con Kuzmanovic in un 4-4-2 prudente e forzato. Ed è proprio il serbo il primo ad affacciarsi dalle parti di Mirante con un sinistro potente ma non preciso che non preoccupa il Parma. Sono più le palle alte a spaventare, anche perché Donadoni tatticamente ci sa fare e chiude gli spazi. Ed è proprio da una palla ferma che nasce la palla gol più nitida dei primi venti minuti. Capita sui piedi di Schelotto che non è freddo al punto giusto per portare i suoi in vantaggio. Il tridente del Parma funziona più in fase di possesso e si vede quando Sansone e Belfodil si scatenano. Tra le linee Kovacic in fase di interdizione non è il massimo, con Kuzmanovic che non è brillante. Prima Sansone, poi Benalouane cercano il bersaglio grosso, con Valdes che alla mezzora centra, peccato per lui, quello da dieci punti. La traversa gli impedisce il bottino pieno e la porta di Handanovic si trasforma in un tiro a segno. Dopi l'inizio confortante della squadra di Strama, il Parma prende le misure all'Inter ma rischia qualcosa in fase di ripartenza. Ed è Schelotto che ha la palla buona per il vantaggio ma si vede sbarrare la strada da Benalouane che si immola e salva. I tagli sugli esterni sono la chiave tattica della gara e Strama l'ha messa su questo piano, ma non sempre gli riesce bene.

LE PAGELLE

Il Parma cambia, capisce che può fare risultato e si affida a Biabiany, più brillante in fase di ripartenza rispetto a Belfodil che non ha inciso particolarmente. Ci mette tre minuti per farsi notare l'ex Inter recuperando una palla e facendo ammonire Pereira. La partita però non si mette sui binari giusti per la sua corsa, i ritmi si abbassano e le squadre si guardano le spalle piuttosto che attaccare. E Rocchi cerca di fare tutto solo costruendosi una buona occasione che non fa male a Mirante. E la risposta di Sansone non si fa attendere. Innescato da Amauri che si sacrifica molto, cerca di infilarsi centralmente come all'andata ma non ha gli stessi risultati con Handanovic chiamato all'uscita da Biabiany che si vede respingere il suo tiro da un metro. E da poco più distante, Rocchi fa 101 in A. Suonando la sua personalissima carica al 36' quando Santacroce e Lucarelli lo guardano immobili calciare di prima intenzione una palla di Jonathan dalla destra.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Potrebbe interessarti: https://www.par

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, un nuovo Decreto tra domenica e lunedì: chiusura alle 22 e lockdown nel week end

  • Coronavirus: chiusure generalizzate e coprifuoco alle 22

  • Covid: da lunedì 19 ottobre a Parma al via i test gratuiti nelle farmacie

  • A Parma vietate le feste e lo sport amatoriale: mascherina in casa con i non conviventi

  • Smart working allargato, coprifuoco dalle 22 e chiusura palestre: come potrebbero cambiare le regole anche a Parma

  • Parma, quattro giocatori positivi al coronavirus

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento