rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
ParmaToday

trofeo olympia, lanzi non lascia ma raddoppia

Un inizio di stagione rocambolesco, già due i rinvii, ed al recupero di Frassinoro, in programma per Domenica, Collecchio Corse schiererà la famiglia al completo.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday Collecchio Corse ci riprova e dopo la posticipazione dello Slalom Frassinoro a causa del maltempo, originariamente previsto per il 3 Aprile, alla quale si è aggiunta anche quella dello Slalom Carpineti, in programma per Lunedì prossimo, sembra che la stagione 2022 del Trofeo Olympia possa ora trovare un terreno fertile Domenica 24 Aprile. Si ripartirà dall'inizio ed ecco che la scuderia di Felino si presenterà ai nastri di partenza del primo appuntamento di Frassinoro, tra le porte, con una coppia di fratelli molto agguerrita. Luci della ribalta puntate, di diritto, sul campione in carica, quell'Alessandro Lanzi che, lo scorso anno, ha firmato una storica doppietta per la compagine parmense, facendo suo sia il Trofeo Olympia che la Coppa Romagna Slalom, al termine di un'annata a dir poco sensazionale. Squadra che vince non si cambia ed ecco che il pilota di Toano tornerà alla guida della Renault Clio 2.0 16 valvole gruppo A, affiancato dall'immancabile Luisa Ruiu alla propria destra. “L'inizio di quest'annata è stato già complicato e non abbiamo ancora corso” – racconta Alessandro Lanzi – “perchè prima è stato annullato l'appuntamento di Frassinoro, a causa di una fitta nevicata che rendeva impossibile il disputarsi dell'evento, e recentemente è saltato anche quello di Carpineti, sembrerebbe per problemi amministrativi. L'organizzazione è riuscita, in extremis, a recuperare quindi l'evento di Frassinoro, il primo saltato, ed eccoci qui, pronti a difendere il nostro titolo. Partiremo da campioni in carica e siamo sicuri che questo ci metterà nelle condizioni di essere considerati quelli da battere. Dal canto nostro abbiamo un equipaggio affiatato, una vettura performante ed il supporto di una Collecchio Corse sempre al top. Daremo il massimo e cercheremo, pur sapendo quanto sia difficile, di puntare alla doppietta.” Ma il sodalizio con base a Felino non si limiterà a sostenere soltanto il campione in carica ed infatti, ai nastri di partenza dell'evento modenese, troveremo al via anche Cristian Lanzi. Il pilota di Castellarano, fratello di Alessandro, scenderà in campo alla guida della sua Citroen C2, in versione R2, recentemente rilevata e condivisa con Mirca Rivi, quest'ultima a destra. Anche per lui un doppio impegno stagionale, al via dell'intero programma del Trofeo Olympia e della Coppa Romagna Slalom con tanta voglia di dare vita ad un bel duello familiare a distanza. “Possiamo dire che questa sia la mia gara di casa” – racconta Cristian Lanzi – “ed è un evento al quale ho partecipato svariate volte. Abbiamo appena acquistato una Citroen C2, in configurazione R2. Si tratta di una vettura da rally e siamo consapevoli che saremo penalizzati per quanto riguarda il peso, confrontandoci contro quelli che corrono con vetture appositamente preparate per gli slalom. Affronteremo sia il Trofeo Olympia che la Coppa Romagna Slalom, sperando che vada tutto per il meglio. Grazie a Collecchio Corse, siamo una squadra davvero valida. Un grazie speciale ed un augurio altrettanto speciale al presidente, Gianni Assirati. Dopo tanto tempo è tornato a correre e, sapendo quanto questa sia la sua più grande passione, ne sono molto contento. Mi porta una grande gioia e speriamo continui così.”

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

trofeo olympia, lanzi non lascia ma raddoppia

ParmaToday è in caricamento