Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Scuole, Barbera (Flc Cgil): "A Parma un migliaio di precari: il rischio è che non si possa riaprire"

 

Scuola riaperte a settembre? Secondo Salvatore Barbera, segretario generale della Flc Cgil di Parma è necessario stanziare nuove risorse per l'assunzione dei tanti docenti precari. "Gli ultimi dati parlano di 85 mila posti in tutta Italia: abbiamo calcolato 200 mila precari della scuola per l'anno prossimo, non avremo certezze della continuità didattica, chiedimoa un aumento degli investimenti per la scuola, sia sull'organico - docenti e Ata - sia per le misure che dovranno essere messe in campo a settembre.

"Anche nella provincia di Parma - sottolinea Barbera - abbiamo una situazione di precarietà che deriva da una gestione nazionale: se il Ministero si ostina a non attivare delle procedure abilitanti le cattedre rimarranno scoperte. Una delle richieste era una procedura per docenti che sono già da anni all'interno delle scuole. Senza un organico potenziato c'è il rischio di non poter avviare la scuola in presenza. A Parma abbiamo un migliaio di precari, compreso il personale Ata."

Potrebbe Interessarti

Torna su
ParmaToday è in caricamento