menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Piazzale della Pace, gli antirazzisti contestano la Lega Nord: "Mai più Cie"

Nel primo pomeriggio un gruppetto di antirazzisti dello spazio occupato Art Lab ha contestato il banchetto della Lega Nord davanti alla Provincia con striscione, fumegeni ed interventi al megafono

E' durata solo qualche minuto la contestazione messa in atto dagli attivisti dello spazio occupato Art Lab di Borgo Tanzi ai danni del banchetto della Lega Nord, posto in piazzale della Pace, davanti alla sede della Provincia. I militanti della Lega erano in piazza con un banchetto ed alcuni cartelli per la promozione dei Referendum per la cancellazione della Riforma Fornero, delle Prefetture, dei concorsi per immigrati e della Legge Mancino.

E proprio sul tema dell'immigrazione i leghisti sono stati contestati con due interventi al megafono, uno striscione con scritto 'Nessuno è illegale, mai più Cie' ed alcuni fumogeni che sono stati accesi in corrispondenza con il blitz. Gli attivisti hanno scandito alcuni slogan come 'Odio la Lega' e poi si sono allontanati, prima dell'arrivo sul posto delle forze dell'ordine. La Lega Nord in una nota stampa ha dichiarato: "Il banchetto è stato distrutto, siamo stati aggrediti, rotti tavole e sedie". La ricostruzione di com'è andata dalle immagini e dai video della giornata. 

IL VIDEO DELLA CONTESTAZIONE 

La versione della Lega Nord 

La versione di Art Lab 

? 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Prenotazioni per chi ha dai 60 ai 64 anni: a Parma 28 mila persone

Attualità

Prosegue la campagna vaccinale: a Parma quasi 174 mila dosi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    "Interno Verde": alla ricerca dei giardini segreti di Parma

  • Attualità

    Un nuovo pulmino per la Pubblica in nome di Tommy

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento