Mafie a Parma. A Torrile contro le infiltrazioni nella logistica

Un folto pubblico ha seguito l'incontro promosso da Libera e Cgil Parma a Torrile. Una location non casuale, visti i recenti fatti di incendi dolosi e atti intimidatori in zona

Uno dei mezzi incendiati nel cantiere di Torricella di Sissa il 6 novembre

Un folto e partecipe pubblico ha seguito, lo scorso 21 novembre, l’incontro promosso da Libera e CGIL Parma a Torrile – una location non casuale, visti i recenti fatti di incendi dolosi e atti intimidatori che hanno interessato la zona negli ultimi tempi – sul tema “Regole… senza freni! Le infiltrazioni della criminalità organizzata e le illegalità nel mondo dei trasporti”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

MAFIA: LE MANI DEI CLAN EMMANUELLO SUL CANTIERE DELLA STAZIONE


Importante anche la consistente presenza al dibattito, moderato da Rossana Rossi di Libera Parma, delle istituzioni del territorio, evidentemente preoccupate da un fenomeno in forte crescita. Tra gli interventi, quello del presidente della Camera di Commercio di Reggio Emilia, Enrico Bini che, ricollegandosi alla propria esperienza nella sua attività precedente nel mondo dei trasporti, ha parlato dell’utile lavoro svolto dallo sportello legalità attivo presso la stessa Camera di Commercio di Reggio, città dove è già operativo un tavolo ad hoc in Prefettura dedicato al settore del trasporto su gomma, analogo al progetto ancora in via di definizione presso la Prefettura di Parma.

Anche Paolo Chiacchio, segretario generale della Filt Cgil di Parma, ha portato la propria esperienza sindacale nel settore del trasporto merci su gomma e logistica, nei quali alle irregolarità contrattuali si accompagnano in molti casi infiltrazioni o abusi di carattere criminale. Episodi il cui racconto non ha mancato di suscitare interventi da parte del pubblico con particolare riferimento a quegli imprenditori onesti che vivono sulla propria pelle la concorrenza sleale generata da queste degenerazioni.

MAFIE A PARMA: TUTTI GLI ARTICOLI SU PARMATODAY

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, un nuovo Decreto tra domenica e lunedì: chiusura alle 22 e lockdown nel week end

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: limitazioni su orari e spostamenti

  • Covid: da lunedì 19 ottobre a Parma al via i test gratuiti nelle farmacie

  • Marito e moglie positivi al Covid escono di casa per aiutare l'amico fermato senza patente: denunciati

  • Smart working allargato, coprifuoco dalle 22 e chiusura palestre: come potrebbero cambiare le regole anche a Parma

  • Torna il volo Parma-Trapani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento