Colorno, il carabiniere eroe si getta nel torrente per salvare un 35enne

Il gesto del comandante dei carabinieri di Colorno Filippo Collana

Erano le ore 7 di ieri mattina, martedì 12 dicembre, il giorno della grande piena del torrente Parma a Colorno. Il comandante dei carabinieri di Colorno si è gettato nelle acque gelide per portare in salvo un uomo che, preso dal panico, si era appena gettato dalla finestra della sua abitazione a Copermio, in un'area golenale della frazione. La casa dell'uomo è stata circondata in pochissimo tempo dall'acqua, che stava fuoriuscendo a grandissima velocità dall'argine: all'interno dell'abitazione c'erano altre tre persone. Il 35enne si è gettato dal primo piano dell'edificio e poi ha chiesto aiuto: il livello delle acque era troppo alto. A quel punto il maresciallo Filippo Collana si è gettato immediatamente in acqua, con ancora la divisa addosso e lo ha salvato, consentendogli di raggiungere l'argine maestro. Grazie a questo intervento il 35enne si è salvato: i Vigili del Fuoco hanno poi raggiunto le altre tre persone ed il cane, che erano rimaste all'interno dell'abitazione allagata. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Basket in lutto: muore la 18enne Alessia Zambrelli

  • Violenta una bimba di 8 anni nel suo negozio: arrestato commerciante 37enne

  • Terrore in A1, auto si schianta e si incendia vicino al treno deragliato: muore una 21enne parmense

  • Schianto mortale in A1: arrestato il pirata della strada che ha travolto l'auto dei quattro giovani

  • Bimba muore per meningite

  • "Addio Alessia, che tu ora possa trovare la serenità"

Torna su
ParmaToday è in caricamento