Tecnopali, la solidarietà di Falce e Martello

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

Dopo aver fatto profitti a dismisura in questi anni e nessun investimento, oggi con la scusa poco credibile che lo stabilimento di Parma non è così efficiente come lor signori vorrebbero, il padrone e i dirigenti di Tecnopali non si fanno scrupoli a mettere sul lastrico 114 lavoratori e le loro famiglie. Come se non bastasse per intimorirli ed impedire qualsiasi forma di lotta all’interno del perimetro aziendale assoldano una squadra di guardie private per vigilare sulla “loro” proprietà privata, di fatto limitando fortemente l’agibilità sindacale. E mentre i lavoratori manifestano la loro rabbia davanti alla sede dei ricchi industriali il sindaco di Parma, è troppo impegnato in altre faccende per poter prendere parte ai tavoli di trattativa istituzionali.

La reazione dei lavoratori a questo ennesimo sopruso padronale non si è fatta attendere. L’immediata proclamazione dello sciopero ad oltranza ed il presidio dei cancelli è solo l’inizio della lotta che i lavoratori intendono portare avanti fino in fondo. Questa lotta deve diventare di tutti i lavoratori e di tutte le lavoratrici di Parma perché questo è solo uno dei feroci attacchi che padroni stanno sferrando. Ed è per questo che nei prossimi giorni, così come già fatto per le vertenze SPX,CFT,INTERCAST ecc.. saremo al fianco dei lavoratori della TECNOPALI e sosterremo la loro lotta con tutti i mezzi a nostra disposizione.

Nessuna credibilità va data a questi dirigenti, nessuna illusione può essere riposta in queste istituzioni. Sono i lavoratori ad aver a cuore l’azienda, sono loro che possono salvarla, riappropriandosi del loro luogo di lavoro e impedendo qualsiasi licenziamento. E’ necessario reagire con determinazione, smascherando il disegno di dirigenti d’azienda e di una intera classe padronale priva di scrupoli, pronta a mandare sul lastrico centinaia di famiglie di lavoratori pur di massimizzare i loro profitti.

FalceMartello - mensile marxista per l'alternativa operaia

Sinistra Classe Rivoluzione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento