Concerto per Giorgio Paini alla Casa della Musica il 25 aprile

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

Ancora una volta la Casa della Musica dedica un'attenzione particolare alla ricorrenza del 25 aprile, organizzando e proponendo alla città un concerto, inserito nel calendario delle Celebrazioni per il 70° Anniversario della Liberazione, che si terrà alle ore 17 presso la sua Sala dei Concerti, in piazzale san Francesco 1. Un concerto, che è anche un importante momento di riflessione, diverso da quello degli altri anni se, come scrive Marco Capra, presidente della Casa della Musica «non è ispirato ad autori e brani che in modo più o meno diretto richiamino le ragioni profonde della ricorrenza, ma è dedicato a una figura che a quelle ragioni ha legato la sua vita di cittadino e di uomo politico e che, nel contempo, ha riservato una larga parte della sua attività pubblica alla promozione e alla guida di istituzioni musicali. In questo singolare connubio vanno ricercate le ragioni della dedica del concerto alla memoria di Giorgio Paini, di recente scomparso: presidente dell'Istituto Storico della Resistenza di Parma e nel contempo responsabile del Centro Internazionale di Ricerca sui Periodici Musicali presso la Casa della Musica, e già presidente del Conservatorio di musica "Arrigo Boito", dove è stato promotore entusiasta di iniziative all'avanguardia in campo nazionale e internazionale, tra le quali l'amatissima Scuola di Liuteria, da Giorgio Paini istituita nel 1975 nell'ambito del Conservatorio». Di grande interesse e piacevolezza il programma del concerto, che comprende, nell'interpretazione di un ensemble di riconosciuto valore qual è il Quintetto della Camerata Ducale di Parma, musiche di Francesco Cilea, "Lamento di Federico" da L'arlesiana, Pietro Mascagni, Intermezzi da Guglielmo Ratcliff e Cavalleria rusticana, e infine di Franz Schubert il Quintetto in La maggiore, op. 114 "La trota".

Si ricorda che il concerto, organizzato con l'adesione dell'ISREC di Parma, è a ingresso gratuito fino a esaurimento dei posti disponibili; per assistervi è necessario il ritiro di un ticket gratuito (max due ticket a persona) ritirabile presso la Reception della Casa della Musica dalle 10 alle 13 e dalle 15 in poi del giorno stesso del concerto (sabato 25 aprile).

Per informazioni, Casa della Musica, piazzale san Francesco 1, tel. 0521 031170, infopoint@lacasadellamusica.it.

Torna su
ParmaToday è in caricamento