montagna 2000 spa dona ai comuni soci detergente idroalcolico per le mani

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

Montagna 2000 Spa ha distribuito gratuitamente ai Comuni soci, 400 flaconi da 100 ml. di detergente per le mani a base idroalcolica di propria produzione. Come noto, il lavaggio e la disinfezione delle mani sono la chiave per prevenire l’infezione da coronavirus, che entra nel corpo attraverso occhi, naso e bocca. Bisogna lavarsi le mani spesso e accuratamente con acqua e sapone per almeno 20 secondi, ma non sempre acqua e sapone sono disponibili. In tal caso è necessario utilizzare un disinfettante per mani a base di alcol con almeno il 60% di alcol. Ma anche le soluzioni idroalcoliche sono oggi diventate difficili da trovare. Montagna 2000 Spa ha così deciso di realizzare al proprio interno, utilizzando la ricetta dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, una soluzione detergente da regalare a tutti i dipendenti ed ai Comuni Soci per essere distribuito presso gli uffici dell’Ente, associazioni no profit e di volontariato. La produzione iniziale è stata di 400 confezioni che in queste ore hanno raggiunto le sedi dei Comuni per essere poi veicolate agli Enti e/o alle persone beneficiarie. Emilio Guidetti, amministratore unico e direttore generale di Montagna 2000 Spa e artefice dell’iniziativa ha commentato: “un piccolo segnale rivolto alla salute ed alla sicurezza del territorio e dei cittadini che lo abitano, un modesto contributo per provare a ripartire mantenendo alta l'attenzione sui comportamenti necessari, un piccolo oggetto dal grande valore simbolico e pratico”. La volontà di Montagna 2000 di supportare gratuitamente i Comuni con la distribuzione di detergente idroalcolico per le mani, si affianca alle altre iniziative messe in atto sul territorio in cui opera che la società sta realizzando grazie alle proprie attrezzature ed al proprio personale; la società vuole rappresentare un fulcro operativo anche della cosiddetta “fase 2” supportando i Comuni nelle azioni di sanificazione ed accoglienza degli utenti negli uffici pubblici.
Torna su
ParmaToday è in caricamento