Sopralluogo in Cittadella di Ghiretti: “Sicurezza e manutenzione costante nei parchi cittadini”

Insieme al candidato sindaco, anche il candidato al Consiglio Comunale Paolo Gandolfi e Luciano Vezzani, autore del dossier “La nostra Cittadella”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

“La nostra città merita parchi vivi, belli, con infrastrutture funzionali e un verde curato. Sono state spese decine di milioni per opere per le quali oggi ci troviamo a pensare come riempirle e come farle funzionare. Sarebbe stato meglio prendersi cura dei cittadini partendo dai luoghi che la nostra comunità frequenta quotidianamente, partendo dalla manutenzione dell’esistente. Come i parchi, per i quali avremo un occhio di riguardo, con una manutenzione puntuale, attenta, seria”.

Roberto Ghiretti, candidato sindaco di Parma Unita, presenta la sua proposta per la rivitalizzazione dei parchi. Lo fa in Cittadella, dopo un sopralluogo che ne mette in mostra lo stato di degrado: “Ci sono panchine rotte, giochi per i bimbi poco sicuri, campi e attrezzature sportive rovinate, privi di una manutenzione costante. Noi non vogliamo tutto questo – sottolinea il candidato -, perché un parco significa sport, grazie alle molteplici attività sportive che permette di praticare, vuol dire socialità, perché è un luogo di ritrovo per eccellenza, ma vuol dire anche sicurezza. La manutenzione è una nostra priorità; quella dei parchi, come quella dei quartieri. Vogliamo cambiare il modello amministrativo; quello che proponiamo è ispirato al buon senso e alla sobrietà. Lontano dalle grandi opere della città cantiere, ma vicino alle persone e ai loro bisogni. Vogliamo aprire le aree verdi alle associazioni, che possono rappresentare un presidio costante, soprattutto in termini di sicurezza. Ci sono tante persone, tra le migliaia di volontari della nostra città, che sono pronte, insieme al Comune, a dare il meglio di sé per tenere bella e pulita la nostra città. E per garantirle maggiore sicurezza”.

E’ notizia di oggi dello sblocco di 440 mila euro per terminare la realizzazione della zona ristoro al piano terra dell’ex ostello: “Scelta condivisibile – spiega Ghiretti -, però ora dobbiamo porre l’attenzione sulla manutenzione della Cittadella, che è il parco per eccellenza dei parmigiani, e di tutte le aree verdi della città”.

Con Ghiretti, anche il candidato al Consiglio Comunale Paolo Gandolfi: “La Cittadella è stata la culla di parecchi sport parmigiani, come il baseball e la pallacanestro – dice Gandolfi -. E’ un luogo dove i ragazzi possono creare aggregazione, anche con gli adulti, e giocare in modo spontaneo, anche non organizzato. Il Comune deve agevolare questo tipo di incontro tra le persone”.

Infine, è intervenuto anche Luciano Vezzani, simbolo dei volontari che si sono negli anni impegnati per il mantenimento in ordine della Cittadella, nonché realizzatore , insieme al professor Francesco Soncini, del dossier “La nostra Cittadella”: “Rispetto a 30 anni fa, quando iniziammo, le cose sono peggiorate in maniera catastrofica. Il camminamento di ronda è infestato da rampicanti che hanno distrutto le mura. Aspettiamo che i prossimi amministratori si prendano cura di questo grande polmone verde. Qui si possono fare tantissime cose, a livello sportivo, culturale e sociale”.

I più letti
Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento