Lega Nord: "Tolleranza zero per riportare sicurezza nelle strade"

La nota del partito che candida Andrea Zorandi a sindaco di Parma

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

Ieri sera (19 marzo 2012) si è svolto nel quartiere Oltretorrente di Parma, un incontro pubblico per approfondire i progetti di rilancio della Città ducale da parte della Lega Nord. All’incontro ha preso parte anche il Consigliere Regionale, Roberto Corradi, che ha evidenziato come per la nuova Amministrazione di Parma sia indispensabile ricostruire un rapporto stretto con realtà importantissime per la Città e per i parmigiani, quali l’Ospedale, l’Università, il Conservatorio, ecc… che da troppi anni sono lontani dagli interessi dell’Amministrazione Comunale, che al più manda qualche suo rappresentante in occasione di convegni e/o a tagliare il nastro in alcune inaugurazioni. Per Roberto Corradi: “La nuova Amministrazione comunale dovrà diventare protagonista ed interloquire con la Regione in modo energico, per incidere sulle scelte strategiche dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria, pretendendo che sia ricostruita la sua vocazione di polo sanitario d’eccellenza, capace di fornire cure ed assistenza di altissimo livello, tornando ad essere  attrattiva per pazienti, studenti e luminari. La Regione ha sempre guardato Parma con sufficienza e con malcelata” ostilità”, per questo occorre un’Amministrazione capace e determinata, che ispirandosi al modello leghista di Treviso risolva il problema della gestione dei rifiuti senza mega-inceneritori e seguendo l’esempio leghista di Verona pratichi la “tolleranza zero”, riportando sicurezza e tranquillità per le strade di Parma”.

Il candidato sindaco della Lega Nord, Andrea Zorandi ha illustrato le linee guida del proprio programma elettorale, affrontando tutte le criticità e le potenzialità di Parma, ricevendo l’incoraggiamento dell’On. Rainieri, che non ha mancato di sottolineare come la Lega Nord sia l’unica vera alternativa per i parmigiani stanchi di essere s-governati dalle solite persone che, a destra come a sinistra, hanno contribuito al “disastro Parma”, e che ora pretendono di presentarsi come “candide verginelle”, pur avendo un passato da fare invidia alla storica Rosina di Pontetaro. Per il candidato Sindaco, Andrea Zorandi: “In campagna elettorale tutti racconteranno le solite “favolette” e riempiranno i giornali di promesse, destinate ad essere disattese un secondo dopo la fine della campagna elettorale (come noto anche alle pietre della Parma). Noi della Lega Nord siamo fatti di un’altra pasta. Promettiamo solo quello che sappiamo di poter mantenere; per esempio assicuriamo che in caso di vittoria vi sarà un serrato controllo su tutte le persone che abitualmente bivaccano senza far nulla nei vari luoghi pubblici di Parma, per verificare se sono in regola, di cosa vivono, dove abitano, ecc… Parma deve diventare una Città dov’è difficile vivere per chi non rispetta le regole, senza il solito buonismo piagnone dei civico- sinistrati, che ha finito con il costringere i parmigiani onesti ad aver paura perfino all’interno delle proprie case. Se vincerà la Lega Nord, vi assicuro che saranno i “bagoloni” ad aver paura, non la brava gente.”

 

I più letti
Torna su
ParmaToday è in caricamento