rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
Sport

Spezia-Parma 0-1 LE PAGELLE | Charpentier entra e dà la scossa

L'attaccante, assieme a Bernabé, cambia il ritmo della gara e sposta l'inerzia a favore dei crociati

Ecco le pagelle di Spezia-Parma 0-1

Chichizola 6 - Gioca da libero aggiunto, sempre un passo dietro i difensori pronto a leggere le intenzioni degli avversari quando vanno profondi. 

Delprato 5,5 - Elia lo costringe a fare corse all'indietro, lui stringe i denti e soffre con tutti i compagni. 

Balogh 5,5 - Il Var gli evita la brutta figura nell'occasione del gol di Kouda. Era andato a vuoto abboccando alla finta del trequartista di D'Angelo. Poi si rimette in piedi e fa come può. 

Circati 6 - Pulisce l'area e si dimostra efficace sui palloni aerei. Ma lascia spazio a Pio Esposito a inizio secondo tempo per la girata che sbatte sulla traversa. Lotta fino alla fine. 

Di Chiara 6 - Tiene bene a bada Verde, ma si alza poco nel primo tempo. Meglio nella ripresa, quando diventa una valvola di sfogo sicura per i compagni nella circolazione del pallone. 

88' Ansaldi sv. 

Estevez 6 -  Solito catalizzatore di palloni, ma stavolta lavora di più (e meglio) nel secondo tempo. Nel primo vive un po' la gara sotto tono, così come tutti i suoi compagni. Poi diventa il solito giocatore arrembante e intelligente, 

Hernani 5,5 - Lento e macchinoso, non riesce a far ripartire quasi mai l'azione. E fa pure poca legno in mezzo al campo. Una volta era il suo forte.

76' Bonny 6 - Ha il merito di aver propiziato l'autogol che vale tre punti di platino. 

Man 6,5 - Primo guizzo al 55', quando si aggiusta il pallone sul mancino e lo spara verso Zoet. Alto. Entra in partita quando D'Angelo allenta la morsa in difesa e ordina ai suoi di provarci di più. Spara un paio di conclusioni interessanti verso Zoet. Suo l'angolo dal quale è scaturito l'auto gol.

Camara 5 - In fase di non possesso deve badare al portatore di palla dello Spezia, cercando di limitare lo sviluppo del gioco dal basso. Pecchia si era giocato la carta Drissa per far saltare il banco e sfruttare il suo dinamismo per imbeccare i compagni: ma a fine primo tempo il suo apporto è palesemente insufficiente. Deludente. 

46' Bernabé 6,5 - Fa più lui in due minuti che Camara in un tempo. Pronti via, prova il sinistro sul palo lontano. La caramella che dà a Charpentier, quasi già scartata, è una meraviglia per gli occhi. Qualche scelta sbagliata, ma tante cose buone in una gara sporca. In cui contava vincere. 

Mihaila 5 - Non ancora al meglio, anzi: abbastanza in ombra crea poco. Pochi guizzi, mai la superiorità numerica lui che ha i mezzi tecnici e atletici che con questa categoria, potenzialmente, non c'entrano nulla. 

56' Partipilo 5 - Non si libera mai per il tiro e, in più, mette dentro pochi palloni giocabili per i compagni. Stavolta non è provvidenziale. 

Colak 5 - Ha provato a metterla sul fisico, Pecchia, scegliendo il croato e i suoi movimenti a legare i reparti. Ma non ha ricevuto nulla in cambio, se non un tiro in porta strozzato. Altra occasione sprecata per un giocatore che dodici mesi fa giocava in Champions League. 

46' Charpentier 6,5 - Conferma che sta attraversando un momento molto positivo: con lui, il Parma aumenta i giri del motore e va vicino al gol due volte. Clamorosa quella che esalta Zoet. Se fosse un po' più freddo sotto porta. 

Pecchia 6 - Premiato il coraggio dell'allenatore che chiude con una squadra a trazione anteriore. Ritrova la vittoria, aggancia il Venezia in testa alla classifica e vince una gara sporca come aveva chiesto alla vigilia. Per ora va bene così, il periodo è compresso e serve stare in testa. Poi ritroverà anche la brillantezza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spezia-Parma 0-1 LE PAGELLE | Charpentier entra e dà la scossa

ParmaToday è in caricamento