Riparte Giocampus, il sindaco: "Troppe speculazioni sull'iniziativa"

Il progetto educativo, che coinvolge 7.300 ragazzi di 320 classi non va in soffitta. Dopo le polemiche accordo raggiunto. Soddisfazione da parte di Barilla: "Ringraziamo l'amministrazione comunale"

Presentazione progetto Giocampus

Dopo le polemiche riparte il progetto Giocampus, iniziativa per la promozione del benessere e di un corretto stile di vita unica in Italia, rivolta a circa 7.300 ragazzi di 320 classi, di età compresa tra i 5 e i 16 anni. Un percorso improntato sull'educazione motoria e sull'educazione alimentare che comprende 2 ore settimanali di educazione motoria per 60 ore annuali nel corso dell'anno scolastico, e 20 ore di educazione alimentare per gli alunni delle classi terze, quarte e quinte , con l'aiuto delle ormai note figure dei Maestri del Gusto e dei Maestri del Movimento. Presenti all'incontro di presentazione i rappresentanti del Coni, dell'Ufficio Scolastico Regionale, del Cus Parma, del Coni Parma, di Barilla, dell'Università degli Studi di Parma e del Comune.

GIOCAMPUS: LA 'BATTAGLIA' SU FACEBOOK

Primo intervento quello del sindaco Pizzarotti, che dopo i ringraziamenti di rito, ha sottolineato l'importanza del progetto e della sua realizzazione con unità di intenti dalle parti. Un riferimento immediato alle polemiche delle scorse settimane sul possibile stop del progetto quello del sindaco: "Ci sono state troppe speculazioni su un'iniziativa che non ne aveva bisogno, siamo qui per rappresentare l'unione di intenti necessaria per portare avanti un'iniziativa che mira al benessere dei nostri bambini, senza divisioni. Questa esperienza rappresenta una delle eccellenze del rapporto tra pubblico e privato".



Soddisfazione espressa anche da Barilla, come sottolineato dal responsabile relazioni esterne Luca Virginio: "Ringrazio tutti e in particolare l'Amministrazione Comunale perchè per il poco tempo a disposizione ha dimostrato un grande impegno. La Barilla ha sempre visto questo progetto come un'eccellenza, il nostro sogno è che il progetto riesca ad estendersi o a essere replicato, perchè non esiste competizione per questo genere di iniziative, e che un domani ne possano beneficiare i bambini del resto d'Italia e del mondo".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un progetto che si inserisce nelle linee guida del Ministero dell'Istruzione sia per l'educazione motoria che per quella alimentare, ha sottolineato la vicaria dell'Ufficio Scolastico Regionale Rossana Mordacci. "I docenti di Parma hanno manifestato un grande apprezzamento, l'intento è quello di rendere questi valori decisivi anche per la formazione personale dell'individuo, non solo nell'ambito scolastico, ma come bene comune. Si tratta di un progetto che coinvolge anche le famiglie, una sinergia positiva tra scuola, famiglia e territorio che permette una trasmissione di conoscenze dall'ambito scolastico al mondo esterno". Con l'ultimo intervento di Andrea Bompiani Cus Parma, la  firma simbolica del protocollo d'intesa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, un nuovo Decreto tra domenica e lunedì: chiusura alle 22 e lockdown nel week end

  • Coronavirus: chiusure generalizzate e coprifuoco alle 22

  • Covid: da lunedì 19 ottobre a Parma al via i test gratuiti nelle farmacie

  • A Parma vietate le feste e lo sport amatoriale: mascherina in casa con i non conviventi

  • Smart working allargato, coprifuoco dalle 22 e chiusura palestre: come potrebbero cambiare le regole anche a Parma

  • Parma, quattro giocatori positivi al coronavirus

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento