Trovato in un canale il cadavere di Stefano Toma: probabile suicidio

Il corpo senza vita del veterinario di 35 anni, originario di Lecce, scomparso sabato scorso, è stato ritrovato nei Boschi di Carrega. Accanto al cadavere, il suo cane anche lui senza vita

E' stato ritrovato intorno alle 16 di oggi il corpo senza vita di Stefano Toma, il veterinario 35enne originario di Lecce di cui non si avevano notize da sabato scorso quando era stato lasciato da un taxi nei pressi dei boschi di Carrega insieme al suo cane. E proprio nei boschi è stato ritrovato oggi da un passante che ha notato il cadavere in un canalone. Vicino a lui, il corpo senza vita del suo cane.
La scena che gli inquirenti e la Scientifica si sono trovati davanti lascia pensare ad un gesto estremo. Oggi era stata trovata anche una lettera lasciata da Stefano, ma non era stato reso noto il contenuto.

SCOMPARSA DI STEFANO TOMA: TROVATA UNA SUA LETTERA

L'APPELLO A 'CHI L'HA VISTO?'

SCOMPARE UN VETERINARIO DI 35 ANNI

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spostamenti tra regioni il 3 giugno: ecco perché rischiamo la chiusura per altre due settimane

  • Bimbo di 4 anni muore all'Ospedale Maggiore

  • Da sabato 23 maggio i parmigiani potranno andare al mare: ma solo in Emilia-Romagna

  • Parma fuori dall'incubo: nessun decesso e nessun nuovo caso

  • I carabinieri sequestrano tre piantine di 'marijuana': denunciato un 25enne

  • Pizzarotti annuncia: "Giochi per bambini vietati, nei circoli anziani non si può giocare a carte"

Torna su
ParmaToday è in caricamento